Ciclovia del Toce – in bici tra fiori, borghi e boschi

La pista ciclabile del fiume Toce conduce da Fondotoce a Domodossola, attraverso boschi, caratteristici borghi e le fioriture che caratterizzano la zona, specialmente in primavera. Il primo tratto di ciclabile si snoda all’interno dell’area naturale protetta di Fondotoce. Procediamo costeggiando il fiume Toce, al bivio svoltiamo a sinistra e proseguiamo fino al ponte di Ornavasso. Proseguiamo in direzione Migiandone e, dopo un breve tratto su asfalto, prendiamo nuovamente la ciclabile sterrata verso Cuzzago e Premosello. Attraversiamo Bosco Tenso, un’oasi naturalistica protetta dal WWF e superiamo Vogogna, uno dei borghi più belli d’Italia, con il suo Palazzo Pretorio e il Castello Visconteo. Alterniamo tratti sterrati a tratti su asfalto per dirigerci verso Pieve Vergonte e Piedimulera. Proseguiamo verso Pallanzeno e, all’ingresso del paese, imbocchiamo il sentiero sterrato lungo il fiume Toce, raggiungeremo così Villadossola e Domodossola.

Cascina Montalbano | Azienda Vitivinicola

cascina-montalbano-ebike-be-e-05

A Cascina Montalbano facciamo il Boca DOC, tra le più peculiari espressioni del Nebbiolo dell’alto Piemonte, nell’ambito delle Colline Novaresi. E’ un vino da grande invecchiamento che riflette, nel sapore e negli aromi, l’ettaro di vigneto da cui proviene, dove la vite affonda le radici nei porfidi rosa di origine vulcanica. Cascina Montalbano si trova nel comune di Boca, in Piemonte, tra la Valsesia e I laghi d’Orta e Maggiore. Il Boca DOC è il frutto della fusione armoniosa tra l’austero Nebbiolo e la speziata Vespolina Novarese presenti rispettivamente – nel nostro caso – nelle percentuali del 70% e del 30%. Entrambi questi grandi vitigni trovano straordinaria espressione nel terroir, con terreni caratterizzati da porfidi vulcanici che vanno dal giallo, al rosa e al rosso, acidi e ricchissimi di minerali. Montalbano si trova nel territorio del comune di Boca, tra la Valsesia e i laghi d’Orta e Maggiore. La cascina è un micro-borgo che sorge sui resti di un castello del 1400, ma c’è chi assicura che quest’ultimo sia stato a sua volta costruito su una rocca del IV secolo d.C. Oltre a una torre e ai resti di imponenti bastioni, sono ancora oggi visibili antichi affreschi che mostrano soldati e cavalieri tra i merli delle mura, pronti alla difesa del maniero. Da qui proviene la figura che compare sull’etichetta del nostro Boca. Il castello fu teatro di aspre contese familiari nel basso medioevo, prima di perdere la sua importanza strategica e vedersi, nel tempo, “degradare” a cascina. La vigna si stende proprio ai piedi dell’edificio, a 430 mt sul livello del mare.

Azienda Vitivinicola Enrico Crola

cantina-crola-charging-ebike-mezzomerico-be-e

L’AZIENDA VITIVINICOLA

La nostra è una realtà giovane e dinamica, puntiamo sulla qualità e il design dei nostri prodotti. Vorremmo che il nostro prodotto venisse amato per il proprio valore, per la passione che porta con sé. Vorremmo che la nostra azienda diventasse un punto d’interesse per far meglio conoscere il territorio vitivinicolo dell’Alto Piemonte e delle Colline Novaresi, e il suo straordinario patrimonio vitivinicolo. Ci piace l’idea del turismo esperienziale legato al vino; vorremmo diventare una delle principali aziende vitivinicole innovative dell’Alto Piemonte, in grado di offrire alla propria clientela un nuovo stile di ristorazione extradomestica.

Per realizzare tutto questo sappiamo di dover studiare, per conoscere in modo sempre più approfondito questo straordinario patrimonio; e intendiamo portare questa conoscenza in tutto il mondo, per allargare i confini di queste colline.